1977: 150 anni dalla morte

Le manifestazioni voltiane ebbero inizio il mattino del 5 marzo con una messa celebrata da Monsignor Castelli nel cimitero di Camnago (Como). Nel pomeriggio dello stesso giorno il sindaco dl Como avv. Antonio Spallino, presidente del Comitato per le Manifestazioni Voltiane, aprì ufficialmente l’“Anno Voltiano”. In giornata, venivano presentati il volume Storia del metano di Carlo Paoloni e il film Alessandro Volta: storia di un genio a misura d’uomo (Televisione della Svizzera Italiana).

Statua in bronzo di Giuseppe Grandi (1843-1894) raffigurante Alessandro Volta (Centro Volta)

Statua in bronzo di Giuseppe Grandi (1843-1894) raffigurante Alessandro Volta (Centro Volta)

Furono indette numerose manifestazioni che richiamarono a Como personalità di rilievo del mondo scientifico, tra cui i premi Nobel per la Fisica N.G. Basov (1964), E. Segrè (1959) e S.C. Ting (1976). Fu assegnato inoltre il premio Francesco Somaini al prof. Edoardo Amaldi, fisico dell’Università di Roma, che il giorno dell’inaugurazione tenne un discorso sulla “Attualità di Volta nella moderna Fisica”.

  • RSS
  • Twitter
  • Facebook
  • Flickr
  • YouTube
  • Scribd
  • it.wikipedia