1927: 100 anni dalla morte

La città natale di Volta volle per l’occasione rinnovare e superare i fasti dell’Esposizione Voltiana del 1899 con una serie di iniziative che, accanto a quelle espositive, videro importanti manifestazioni di carattere scientifico e interventi infrastrutturali di rilievo, nonché la realizzazione di opere architettoniche di elevato impatto monumentale e significato istituzionale.

Un numero de "La Voltiana" (1926, mensile)

Un numero de "La Voltiana" (1926, mensile)

Furono costituiti un Comitato d’Onore, un Comitato esecutivo diretto da Guglielmo Marconi, una Commissione per gli studi voltiani e una Commisione per i Congressi Scientifici, presieduta da Quirino Majorana. La Segreteria Generale del Comitato per le Onoranze a Volta, presieduto dall’on. Baragiola, venne affidata all’imprenditore comasco Enrico Musa, a cui fece capo il coordinamento tra industriali serici, personaggi del mondo accademico e autorità politiche nazionali e locali.

Re Vittorio Emanuele III in visita alle esposizioni del 1927

Re Vittorio Emanuele III in visita alle esposizioni del 1927

  • RSS
  • Twitter
  • Facebook
  • Flickr
  • YouTube
  • Scribd
  • it.wikipedia